Comunita' Terapeutica L'Arca

Comunita' Psichiatrica di tipo A

  CASSEL HOSPITAL

Le stimolanti esperienze della psichiatria inglese in tempo di guerra misero in luce l'inadeguatezza delle istituzioni psichiatriche e dei metodi tradizionali di trattamento.

Il fervore di iniziative di quegli anni ebbero un seguito e uno sviluppo nel periodo successivo al conflitto mondiale.
Tom Main assunse la direzione del Cassel Hospital realizzando un modello istituzionale psicoanaliticamente orientato, destinato a diventare un punto di riferimento storico.
Main colse l'occasione che gli fu offerta di dirigere un piccolo ospedale privato per la cura di disturbi nevrotici con l'intento di farne una Comunita' Terapeutica psicoanaliticamente orientata.

La lettura in chiave analitica dei fatti individuali, relazionali e istituzionali stava alla base dell'impalcatura teorica e metodologica che Main voleva realizzare.

Sotto la sua guida il Cassel si trasformo' da ospedale a indirizzo psicoterapico in un sistema che comprendeva un'area di vita comunitaria, molto simile a quella di ogni Comunita' Terapeutica, in cui la figura chiave era rappresentata dalle nurses, e l'area del trattamento, condotto da psicoterapeuti, vedeva impegnati prevalentemente medici di formazione analitica.

Vi era quindi una separazione fra il mondo esterno dei ruoli sociali, dei compiti di lavoro e delle relazioni interpersonali ed il mondo interno delle fantasie e dei sentimenti dei pazienti, senza che si generasse conflitto fra finalita' di trattamento e di riabilitazione.

La creazione di due sistemi paralleli considerati parti integranti di un'unica struttura terapeutica consentiva il superamento di eventuali contraddizioni ideologiche.

La chiarezza del modello teorico che Main aveva in mente consentiva un'impostazione unitaria di tutta la struttura del Cassel che si mantenne sostanzialmente inalterata nel tempo.

Comunita'

Altro

IL POZZO Cooperativa Sociale

Gestione Gruppi Appartamento